Presentato a novembre 2013 con il nome in codice ‘1969’, il nuovo movimento cronografico TAG Heuer realizzato in-house è nominato CH80 in riferimento al suo sito di produzione, Chevenez, e alla sua eccezionale riserva di carica di 80 ore.
Eccezionalmente sottile (6,5 mm), il nuovo movimento costituito da 233 componenti è equipaggiato da un sistema di vertical clutch che gli conferisce un’eccezionale potenza e precisione. La sua frequenza è di 28.800 alternanze (4Hz) l’ora, con uno scarto giornaliero tra i -4/+6 secondi.
Realizzato negli atelier di Manifattura d’Avanguardia presso la sede centrale di La Chaux-de-Fonds e nella nuova manifattura di Chevenez, il nuovo movimento cronografico CH80 ha i contatori posizionati ad ore 3, 6 e 9 e il datario a ore 4.30. E’ decorato con finiture e snailing “Côtes de Genève” sulla massa oscillante in tungsteno nero e ponti placcati nichel, con angoli lucidi ed eleganti smussature. Il movimento è composto da varie parti, tra cui il bilanciere a quattro razze fornito dalla compagnia svizzera Atokalpa, leader nella produzione di questa componente. Ponti, platine ed ébauches sono prodotti a Chevenez.
L’eccellenza di questo movimento sta nella straordinaria combinazione di tre parametri: uno spessore eccezionalmente sottile (6,5 mm), un’ampia riserva di carica di 80 ore, associati ad una potenzialità significativa di produzione su larga scala.